Domando

login/registrati

Tagliare le unghie ad un neonato sembra una cosa complicata e difficile, in realtà, con un po’ di attenzione e con le giuste precauzioni, è abbastanza semplice, man mano diventerà un gioco da ragazzi. Leggi questo articolo per scoprire come fare a non sbagliare.



Come si tagliano le unghie ad un neonato?


Se sei qui e stai leggendo questo articolo è perché devi tagliare le unghie a tuo figlio neonato o alla tua figlia neonata e non sai come fare, niente panico!
Le manine del tuo bimbo sono davvero piccoline e ti sembrano fragili ed hai paura di fargli male, ma non temere, è un’azione che imparerai velocemente a fare e ti sembrerà sempre più semplice.

Innanzitutto sai quando puoi iniziare a tagliarle? C’è da dire che per quanto siano piccoli non si immagina con quanta velocità crescano le unghie di un neonato. Resterete sorpresi nel vedere che crescono davvero velocissime e che quindi vi troverete spesso a doverle tagliare. In passato si era soliti evitare di tagliare le unghie ai neonati nel primo mese di vita… è una credenza sbagliata e per fortuna abbandonata da anni.

I neonati non hanno controllo dei movimenti delle loro braccia e le muovono sempre di più, man mano che passano le settimane e spesso per questo si graffiano il viso. In passato si usava far indossare a questi piccolini le cosiddette muffole, ossia dei guantini senza dita che venivano messi sulle mani per evitare che si graffiassero. Questa usanza privava i bambini della possibilità di conoscere il mondo che li circonda attraverso il tatto, quindi è caduta in disuso.

Si è convenuti, quindi, che è bene tagliare le unghie ad un neonato sin dai primi giorni di vita. Alcuni bimbi nascono già con le unghie lunghe… Non ha senso lasciarle così.

Come tagliare le unghie ad un neonato? L’idea mette ansia perché sono piccoli, ma non è difficile. Nei primissimi giorni si possono usare delle piccole limette morbide per limarle, in modo da evitare traumi, le unghie sono morbide e quindi si prestano bene a questa operazione.

Dopo un mesetto circa, diciamo tre settimane, si usano le forbicine a punta arrotondata, create proprio per i neonati.

Poiché i bimbi tendono a muovere continuamente le mani, è bene fare questa operazione in momenti in cui il bimbo è calmo e sereno, ad esempio dopo il bagnetto o mentre dorme di un sonno profondo.

Scegli di tagliare le unghie al tuo bimbo in una stanza luminosa per vedere bene, prendi la manina e tienila saldamente ma non troppo forte, senza fargli male. Effettua sull’unghia un taglio diritto e poi smussa gli angolini, verificando che non siano rimaste unghie appuntite agli estremi. Presta attenzione a non tagliarle troppo corte ed il gioco è fatto.

Piccoli imprevisti: Se dovesse capitare che il ditino sanguini un pochino, leggermente, magari perché hai tagliato l’unghia troppo sotto, usa dell’acqua ossigenata per disinfettare. Non usare cerotti o creme, il bambino potrebbe ingerirli!

Quindi, calma e sangue freddo, come hai potuto vedere non è poi così complicato tagliare le unghia al tuo neonato. I bambini crescono velocemente e saranno sempre più collaborativi e quindi sarà sempre man mano tutto più semplice.


Categorie dell'articolo:

Cura bambini e neonati

Altri articoli in Cura bambini e neonati:


Come si toglie la crosta lattea? Antiestetica ma non patologica, la crosta lattea che si forma sulla testa e sulla fronte dei neonati può risultare difficile da eliminare. Ecco alcuni consigli per dirgli addio in modo naturale.

Come si cambia il pannolino ad un neonato? Operazione semplice e anche veloce se sai come farla. Se non lo sai, leggi sotto e scopri come cambiare il pannolino a un maschietto o a una bimba.


 
Domando © 2018 - 2022 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze
Curiosità e informazioni utili, anche come schede didattiche o per ricerche scolastiche.