Domando

login/registrati

Guida su dove fare acquisti nella capitale austriaca. Dalle boutique di moda all’alto artigianato locale di vetri e cristalli, dai grandi magazzini al principale mercato alimentare.



Dove fare shopping a Vienna?


Per la cioccolata ogni periodo è buono per gustarla, idem per acquistare un gioiello o un lampadario di cristallo. Lo shopping a Vienna non conosce stagioni, ma ci sono dei periodi dell’anno in cui si possono fare determinati acquisti e vivere atmosfere particolari. Ecco di seguito qualche suggerimento su dove e quando spendere a Vienna.

Graben e Kohlmarkt: Il Graben è la mecca dello shopping viennese. Un lungo viale pedonalizzato dove, all’ombra di eleganti palazzi, in stile imperiale, sorgono numerosi profumerie e boutique di moda, per lo più legate al lusso, con i grandi marchi internazionali a fare la parte del leone. La passeggiata prosegue sulla Kohlmarkt, regno delle gioiellerie di maggior prestigio, su tutti Tiffany, e del gusto con l’alta pasticceria di Demel, presso cui si riforniva la corte imperiale e la principessa Sissi.

Karntnerstrasse: Come lunghezza è la maggiore via commerciale della città, che corre dal Duomo di Santo Stefano alla Karlsplatz, tagliando il centro storico. Oltre che per i negozi di moda, è rinomata per l’alto artigianato locale di vetri e cristalli, come il J&L Lobmeyr che ospita un interessante Museo del cristallo. Per i palati più raffinati c’è il negozio Gerstner, un tempo fornitori di cioccolata della casa imperiale, con annesso Schlumberger bar per degustare dell’ottimo spumante.

Magazzini Steffl: Sono i grandi magazzini per eccellenza di Vienna. L’ideale sia per piccole spese quotidiane, sia per acquisti di maggiore importo, ma anche per recuperare le energie, dopo un tour turistico, nei vari bar e ristoranti che accoglie.

Mariahilferstrasse: Per lo shopping tradizionale è in questo lungo boulevard, con interessanti edifici in stile art nouveau, che si dirigono i residenti (attirati dall’abbigliamento low cost e alla moda delle grandi catene internazionali) e i turisti (questi ultimi in cerca di souvenir).

Naschmarkt: Ospitato in una struttura liberty, è il più importante mercato alimentare della capitale, con oltre cento tra bancarelle e locali dove, quotidianamente, s’incontrano le tradizioni culinarie più distanti tra loro, da quella indiana a quella locale. L’evento clou si tiene il sabato con il mercato delle pulci, ambito da antiquari e collezionisti.

Loden Plankl: Gli amanti del loden, il tessuto tipico del Tirolo utilizzato soprattutto per cappotti e mantelli, non possono perdersi questo storico negozio in Michaelerplatz, fornito di una ampia collezione di cappelli.

Mercatini di Natale: Punch, pan di zenzero, mandorle tostate e miele sono i profumi che dominano nel centro storico da metà novembre a dicembre. I mercatini rappresentano la quintessenza del Natale viennese, su tutti il Christkindlmarkt di fronte al Municipio che vanta una storia di oltre due secoli di artigianato e prodotti alimentari legati alla festività cristiana.

»» Scopri anche cosa mangiare a Vienna.


Categorie dell'articolo:

Viaggi e Turismo Vienna

Altri articoli in Viaggi e Turismo:


Cosa vedere a Berlino? Dieci luoghi e monumenti da visitare quando andate nella città di Berlino.

Dove fare shopping a Londra? Scopriamo dove trovare mercati, botteghe e negozi più interessanti di Londra.


 
Domando © 2018 - 2022 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze
Curiosità e informazioni utili, anche come schede didattiche o per ricerche scolastiche.