Domando

login/registrati

Antiestetica ma non patologica, la crosta lattea che si forma sulla testa e sulla fronte dei neonati può risultare difficile da eliminare. Ecco alcuni consigli per dirgli addio in modo naturale.



Come si toglie la crosta lattea?



Il tuo piccolo bimbo ha il cuoio capelluto pieno di squame e non sai come fare per toglierle? Ricorda che la tanto odiata crosta lattea che si forma sulla testa (e a volte anche sulla fronte) dei neonati è solo una condizione antiestetica ma non patologica. Vediamo di seguito alcuni consigli su come eliminarla in modo naturale.

Prova ad usare l’olio di mandorle dolci che ha un potere emolliente. Intingi un batuffolo di cotone con l’olio e massaggia delicatamente la pelle del tuo bimbo nei punti in cui si presentano le croste. Il massaggio deve essere molto leggero e non devi frizionare né sfregare troppo forte, altrimenti rischi di fargli male (soprattutto nella zona della fontanella).

Dopo aver massaggiato delicatamente, alcune croste si staccheranno da sole, altre resteranno attaccate e si staccheranno man mano nel tempo, ammorbidendosi sempre di più ad ogni applicazione. Non staccarle con le mani e non tirarle!

Puoi anche decidere di passare un pettinino a denti stretti dopo aver applicato l’olio, ovviamente va passato con molta delicatezza e non si deve grattare mai. I pettinini di cui parliamo li trovi in farmacia, nelle sanitarie o anche su Amazon.

Dopo aver passato l’olio, risciacqua delicatamente la testa del tuo piccolino.

In alternativa all’olio di mandorle puoi usare l’olio essenziale di calendula o di camomilla, le nostre nonne usavano l’olio di oliva che resta un’opzione sempre valida.

Ricorda di non lavare la testa al piccolo troppo spesso, ma ogni due o tre giorni per evitare di aumentare la produzione di sebo.


 
Domando © 2018 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze