Domando

login/registrati

Ecco la soluzione per recuperare pentole e padelle bruciate sul fondo. I trucchi da utilizzare per ripulire e rendere di nuovo brillanti le vostre pentole.



Come pulire una pentola bruciata



E’ capitato a tutti, almeno una volta nella vita, di bruciare il fondo di una pentola! Una telefonata improvvisa, una piccola distrazione e... paf! Cena bruciata e pure la pentola! Vediamo come risolvere il problema.

Se la pentola in questione è di acciaio o anche di alluminio puoi pulire il fondo bruciato con aceto e bicarbonato. Probabilmente questo metodo potrebbe risultare valido anche per materiali come ghisa o ceramica.

Vediamo nel dettaglio come fare: Riempi il fondo della pentola con acqua, fino a coprire le incrostazioni di bruciato, mettila sul fornello a fiamma bassa, fai scaldare un poco l’acqua e aggiungi l’aceto bianco. Porta il composto ad ebollizione. Fai bollire per pochi minuti (dipende anche dalla quantità di acqua che hai messo, se è poca, non farla seccare tutta).

Togli la pentola dal fuoco e aggiungi due cucchiai di bicarbonato di sodio. Non preoccuparti, il composto inizierà a frizzare, è l’azione del bicarbonato. Lascia che il composto finisca di frizzare e tienilo in pentola per qualche minuto per poi svuotarla e strofinare con una spugnetta. Ora tutto il bruciato dovrebbe venir via facilmente.

Un altro metodo veloce per pulire il fondo bruciato di una pentola (stavolta però solo per le pentole in acciaio) prevede l’uso della coca cola.

Copri le incrostazioni della pentola con la coca-cola, poni la pentola sul fornello a fiamma bassa per pochi minuti. Spegni il fornello e lascia agire per qualche minuto la coca-cola, poi svuota le pentola e spazzola delicatamente con una spugnetta, le incrostazioni dovrebbero venir via facilmente. Se la pentola non è completamente pulita, ripetere l’operazione una seconda volta.


 
Domando © 2018 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze