Domando

login/registrati

Operazione semplice e anche veloce se sai come farla. Se non lo sai, leggi sotto e scopri come cambiare il pannolino a un maschietto o a una bimba.



Come si cambia il pannolino ad un neonato?



Sei un neo genitore alle prese con l’ansia da prestazione rispetto a tuo figlio neonato e ti chiedi: “come si cambia il pannolino”? Niente panico, come tutte le cose nuove, anche questa può sembrarti difficile, ma non lo è affatto. Come fare? Te lo spieghiamo di seguito.

Inizia togliendo quello sporco: Distendi il bebè a pancia in su su un piano morbido coperto da una traversa o un asciugamani (il fasciatoio ha il vantaggio di avere un’altezza tale da consentirti di non chinare la schiena mentre operi).

I piedini del bimbo devono essere rivolti verso di te. Stai molto attento e non lasciare MAI il bambino da solo sul piano, neppure per pochi istanti. Potrebbe cadere con conseguenze non felici.

Sfila i suoi abitini e verifica che non siano bagnati, apri gli adesivi laterali del pannolino (sono all’altezza dei fianchi del bebè), solleva delicatamente il bacino del piccolo tenendolo per le caviglie e sfila il pannolino sporco e se è necessario con la parte superiore dello stesso pulisci i residui presenti sulla cute del piccolo.

Pulisci il sederino con un battufolo di cotone imbevuto di acqua tiepida o con le salviettine umidificate (se è una femminuccia effettua movimenti dall’alto verso il basso e non viceversa).

Lava il sederino con una spugna o (meglio) sotto l’acqua corrente (leggi come lavare il sederino di un neonato) e asciugalo con cura (soprattutto nella zona delle pieghe della pelle). Stendi un leggero strato di crema per neonati all’ossido di zinco.

Solleva delicatamente il bacino del piccolo tenendolo per le caviglie e posiziona il pannolino pulito sotto la schiena facendo attenzione che la zona dove ci sono gli adesivi sia quella a contatto con la schiena, copri con la parte restante del pannolino la zona anteriore e apri le alette laterali del pannolino, richiudi regolando la larghezza sulla vita del piccolo. Controlla che non sia troppo largo, né troppo stretto, prova a infilare la tua mano nel pannolino partendo dalla pancia, ci deve passare senza forzature.

E ora rivestilo! Ecco fatto, non è difficile, vero?!

Il pannolino va cambiato subito quando il bimbo va di corpo per evitare irritazioni e in linea di massima non è bene lasciare per troppe ore lo stesso pannolino anche se sporco “solo” di pipì perché è comunque irritante per la loro pelle delicata, soprattutto d’estate.


 
Domando © 2018 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze